Vittoria.Al funerale di Simone anche Luigi Di Maio.

ARTICOLI POPOLARI

Detenuto appicca fuoco nella cella

Una follia avvenuta presso il carcere di Salerno, dove il detenuto ha appiccato un incendio nella sua cella ed è stato salvato...

Il bilancio delle forze armate: 10.000 Carabinieri e 1.000 Stazioni mancanti

Nell'audizione tenutasi presso la Commissione Difesa il Generale Nistri ha diffuso dati allarmanti circa l'arma dei Carabinieri. “Mancano...

Rosario Piccione: “Sono un libero imprenditore”

In data odierna abbiamo ricevuto una lettera dal collaboratore di giustizia Rosario Piccione, ex appartenente al clan Bottaro-Attanasio, soprannominato "u raggiuneri", che...

Piazze di spaccio: ancora sequestri.

In via Immordini, una delle piazze di spaccio di Siracusa, prosegue senza tregua l'attività di spaccio di stupefacenti. Considerato...
Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Vittoria.Si è svolto ieri,a distanza di tre giorni dai funerali del piccolo Alessio D’Antonio,il funerale dell’altro bambino – cugino di Alessio – Simone.Entrambi i cuginetti furono travolti dal SUV,guidato da Rosario Greco,davanti l’uscio di casa.Pur di salvargli la vita, i medici dell’ospedale di Messina, gli amputarono entrambe le gambe,ma per Simone,non c’è stato nulla da fare!A Rosario Greco,risultato dopo l’incidente positivo al test per alcol e stupefacenti,è stato convalidato nei
giorni scorsi l’arresto per omicidio stradale plurimo e resta al momento
recluso nel carcere di Ragusa.Giorni fa abbiamo pubblicato un articolo su Rosario Greco. Ieri,la piccola bara bianca accompagnata da una folla ha raggiunto la Basilica di San Giovanni.Le vie sono state riempite di palloncini bianchi e striscioni che hanno ricordato le giovani vittime.Presente alle esequie: il vice premier Luigi Di Maio, che ha portato la vicinanza del governo alle famiglie.

I genitori di Simone hanno rivolto un accorato appello:«Chiediamo che il Parlamento cambi questa legge, perché non è omicidio stradale, questa è una strage».Di Maio ha riferito ai giornalisti presenti:«Ho detto al papà di Alessio che ho incontrato prima dei funerali che loro, nella tragedia, sono un simbolo in questo territorio e dovranno aiutarci a migliorare le leggi. Non dobbiamo perdere la fiducia nella giustizia e nelle istituzioni».Presenti anche:il giornalista Paolo Borrometi,il prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza,il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci, il commissario prefettizio Filippo Dispenza e alcuni sindaci.Di Maio ha incontrato anche i
genitori del piccolo Alessio e lo ha
fatto in forma privata, nella casa dei nonni materni visto che nell’abitazione di via IV Aprile non hanno più fatto ritorno dopo l’incidente.Toccante e con toni duri l’omelia del vescovo di Ragusa, Carmelo Cuttitta: «Alzo il mio grido di dolore. La città di
Vittoria ha vissuto e vive ancora il dolore della perdita dei due cugini
ritratti con la maglietta del Grest. Le responsabilità vanno scrutate,
le responsabilità di queste tragedie familiari vanno tenute in debito
conto, dobbiamo fare in modo che non ci sia chi guida in stato
di ebbrezza, o che abbia assunto droghe perché si diventa un pericolo
per se stessi e per gli altri,questo è un monito per tutti.Facciamo appello alla nostra fede, solo la nostra fede può darci la speranza.Alessio e Simone sono nella vita eterna di Dio, loro sono gioiosi e già la vita eterna gli appartiene, noi ce la dobbiamo
guadagnare».Alla fine della messa la bara è stata portata al centro della piazza
che salutata per l’ultima volta,mentre i palloncini a forma di cuore volavano sui cieli di Vittoria,i bambini presenti hanno gridato:

«Ciao Simone!»

Potrebbero interessarti

Ultime Notizie

Detenuto appicca fuoco nella cella

Una follia avvenuta presso il carcere di Salerno, dove il detenuto ha appiccato un incendio nella sua cella ed è stato salvato...

Il bilancio delle forze armate: 10.000 Carabinieri e 1.000 Stazioni mancanti

Nell'audizione tenutasi presso la Commissione Difesa il Generale Nistri ha diffuso dati allarmanti circa l'arma dei Carabinieri. “Mancano...

Rosario Piccione: “Sono un libero imprenditore”

In data odierna abbiamo ricevuto una lettera dal collaboratore di giustizia Rosario Piccione, ex appartenente al clan Bottaro-Attanasio, soprannominato "u raggiuneri", che...

Piazze di spaccio: ancora sequestri.

In via Immordini, una delle piazze di spaccio di Siracusa, prosegue senza tregua l'attività di spaccio di stupefacenti. Considerato...

Benedizione del quadro della Madonna della Virgo Fidelis

Si terrà, il 22 novembre c.a., alle ore 11.30, presso la Chiesa di San Nicola di Bari, in Soriano nel Cimino (VT),...