28 Settembre 2020
More

    Fiammetta Borsellino ignorata e censurata.

    C’è una forte paura che assilla “alti vertici” istituzionali,ancora vivi,della vecchia classica politica italiana,ma anche un nascondiglio segreto e quasi voluto che porta i nomi di “segreto di Stato o Segregazione”.

    A quanto pare,Fiammetta ha scoperto della famosa Informativa Caronte che portò all’arresto di numerose persone – di cui ne parleremo accuratamente – tra cui Angelo Sinio, considerato il ministro dei Lavoro Pubblici di Cosa Nostra, è il fulcro della verità processuale in quanto fu scoperto che dai mega milioni di lire solo l’0,8% toccava a Cosa Nostra e quindi ne rimaneva un 98,2% che è la fetta della “morte”.

    Qui per leggere l’articolo intero!

    Lascia un commento

    Maurizio Inturrihttps://amattanza.it
    Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

    Ultimi Articoli

    Colpo al narcotraffico: sequestro di 1000 piante

    Sono state sequestrate circa 1000 piante di cannabis indica in due diversi terreni a Reggio Calabria. La scoperta delle...

    Siracusa: Che fine ha fatto l’antimafia?

    In questi mesi, un pò tanti, l'antimafia civile è scomparsa e sembra che quella regionale faccia orecchie da mercante.

    Piazze di spaccio: sequestrate droga e armi

    Gli agenti della Questura di Siracusa, nella giornata di ieri, hanno compiuto tre arresti intorno alle due famose piazze di spaccio di...

    Davide Cassia attacca con insulti

    Pubblichiamo il secondo articolo delle parole che Davide Cassia ci ha rivolto. Questa volta potrete ascoltare direttamente le sue parole, e delle...

    Potrebbero interessarti

    Lascia un commento