1 Ottobre, giovedì, 2020
26.3 C
Siracusa

Esclusivo.Il rag.Piccione saluta e ringrazia.

Must Read

Dopo 17 anni da collaboratore di giustizia,Rosario Piccione ha deciso di lasciare spazio ai nuovi collaboratori.

In una telefonata,l’ex appartenente al clan Bottaro-Attanasio, soprannominato “‘u raggiuneri“, Rosario Piccione ha deciso di dare spazio ai nuovi “collaboratori di giustizia” e dopo 17 anni dedicarsi solamente alla famiglia,magari all’estero.

Così ha inizio la sua telefonata:

ho continuato a collaborare con la giustizia anche dopo aver terminato il programma ed essere stato “premiato” con la capitalizzazione,segno che le mie dichiarazioni e testimonianze erano genuine;adesso voglio dedicarmi alla mia famiglia e magari trasferirmi all’estero.

Come sappiamo,dopo tanti blitz e arresti a Siracusa,nuovi “pentiti” si sono fatti avanti e adesso tocca a loro rivelare ciò che i clan siracusani e reti affini nascondono.

Rosario Piccione che ha partecipato ultimamente anche a conferenze sul tema delle mafie,in una con il prof.Guidottogià membro di Commissioni Parlamentari Antimafia – ha dimostrato di essere una persona diversa e lontana da quella che era negli anni 2000.

Nel suo ultimo messaggio,prima di lasciarci,ha puntualizzato:

“quando penso che un carabiniere, poliziotto o finanziere percepisce 1.500 euro al mese ed un collaboratore con 3 figli percepisce: 1.600 al mese,casa pagata (no baracche ma belle abitazioni) e dopo 5 anni percepisce circa 80.000 euro di liquidazione, capisco che “lo Stato ci ha trattato come gioielli preziosi” rispetto alle forze dell ordine che non hanno mai commesso reati,per tale motivo non posso essere d’accordo con la linea di quel 3% di collaboratori di giustizia che accusa il Servizio Centrale di Protezione.

- Sostienici -

Ultime Notizie

Visicale e la sua banda restano in carcere, continuano le minacce

A Catania, il Tribunale del Riesame, ha confermato la misura cautelare in carcere per gli arrestati durante...

Narcotraffico: Da Grande Aracri a Santapaola e giù a Siracusa

Un’inchiesta che mira dritta al traffico degli stupefacenti in Sicilia, in particolare a Catania e a Palermo, grazie agli accordi datati di...

Colpo al narcotraffico: sequestro di 1000 piante

Sono state sequestrate circa 1000 piante di cannabis indica in due diversi terreni a Reggio Calabria. La scoperta delle...

Siracusa: Che fine ha fatto l’antimafia?

In questi mesi, un pò tanti, l'antimafia civile è scomparsa e sembra che quella regionale faccia orecchie da mercante.

Piazze di spaccio: sequestrate droga e armi

Gli agenti della Questura di Siracusa, nella giornata di ieri, hanno compiuto tre arresti intorno alle due famose piazze di spaccio di...
- Sostienici, pubblicizza la tua attività -

Articoli che potrebbero interessarti

- Sostienici, pubblicizza la tua attività -