Mafia & Antimafia Antimafia.Chi si è speso per Ciliberto?

Antimafia.Chi si è speso per Ciliberto?

-

- Advertisment -

Dopo le proteste di tanti partiti e movimenti politici che hanno gridato al “mascariamento” per alcuni articoli e una richiesta alla Commissione Antimafia ARS che riguardavano un noto volto antimafia,oggi vi presentiamo il rovescio della medaglia…silenzio e abbandono per il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto.

Pubblichiamo quanto ricevuto.

Un silenzio assoluto,un’assenza totale di una politica che volutamente resta inerte.

La complicità di tante associazioni antimafia,tutti silenti per il testimone di giustizia Ciliberto.

Mancano ventiquattro ore è in quell’aula del tribunale ci saranno dodici imputati e un solo testimone.

Il silenzio che uccide,che logora,che devasta l’anima di chi ha sempre creduto nella giustizia.

Non bastano parole per significare ciò che mi è accaduto in questi nove anni,nessuno mai potrà restituirmi la serenità i momenti felici che ogni uomo debba vivere,la fuga,l’esilio il vivere come un fantasma lontano dai propri affetti,tutto questo per salvare vite umane per il prossimo per contrastare quel male assoluto chiamato corruzione,quel puzzo criminale che i camorristi hanno sulla loro pelle.

Ma oggi mi chiedo dov’è il prossimo ?

Dove sono coloro che mi dicevano non resterai solo.

Dove sono coloro che mi dissero sarai protetto.

Lo Stato siamo noi dicono in tanti,quei tanti uniti in cori antimafia ma che voltano lo sguardo dall’altra parte per il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto.

Non ho sponsor,ma mai avrei potuto immaginare che ci sarebbero voluti gli sponsor per essere protetto.

Ora già sono morto già ho capito che nulla e nessuno muoverà un solo dito per salvarmi perché ho denunciato il sistema appalti colluso con la camorra.

Chiedo a coloro che non mi hanno mai abbandonato di essere memoria di questa mia sofferenza e di non permettere a nessuno dei falsi paladini di cavalcare la mia storia.

Ciliberto Gennaro
Tdg

Lascia un commento

Articolo precedenteBonus Tv al via!
Articolo successivoJulian Assange in tribunale
Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Ultimi articoli

Caso Saguto: Tutti condannati

L'ex giudice Silvana Saguto è stata condanna a 8 anni e 6 mesi di reclusione nel processo...

Caso Saguto: Procura chiede 15 anni

Al via l'ultima udienza, presso l'aula bunker del carcere Malaspina di Caltanissetta, che vede imputata Silvana Saguto,...

Operazione Grande Carro: I Ros tra la Puglia e la Campania

È stata denominata Grande Carro l'operazione antimafia eseguita stamattina, su richiesta della procura distrettuale di Bari, a...

Operazione dei ROS: Sgominata organizzazione pugliese

È in corso un'operazione congiunta da parte dei carabinieri del Ros e del Comando tutela ambientale il...
- Advertisement -

Blitz all’Ucciardone: cellulari e stupefacenti a 1.500 euro

Grazie ai miniphone e sim card pulite, all'interno del carcere Ucciardone, i detenuti continuavano a prendere ordinazioni di...

Manifestazione e scontri in tutta Italia

In migliaia protestano dal nord al sud Italia dopo il nuovo DPCM, è ad essere penalizzati non...

Articoli popolari

Caso Saguto: Tutti condannati

L'ex giudice Silvana Saguto è stata condanna...

Caso Saguto: Procura chiede 15 anni

Al via l'ultima udienza, presso l'aula bunker...
SOSTIENICI

Potrebbero interessartiHOT NEWS
Ecco cosa hanno letto i nostri lettori

Lascia un commento