1 Ottobre, giovedì, 2020
24.6 C
Siracusa

Antimafia.Chi si è speso per Ciliberto?

Must Read

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Dopo le proteste di tanti partiti e movimenti politici che hanno gridato al “mascariamento” per alcuni articoli e una richiesta alla Commissione Antimafia ARS che riguardavano un noto volto antimafia,oggi vi presentiamo il rovescio della medaglia…silenzio e abbandono per il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto.

Pubblichiamo quanto ricevuto.

Un silenzio assoluto,un’assenza totale di una politica che volutamente resta inerte.

La complicità di tante associazioni antimafia,tutti silenti per il testimone di giustizia Ciliberto.

Mancano ventiquattro ore è in quell’aula del tribunale ci saranno dodici imputati e un solo testimone.

Il silenzio che uccide,che logora,che devasta l’anima di chi ha sempre creduto nella giustizia.

Non bastano parole per significare ciò che mi è accaduto in questi nove anni,nessuno mai potrà restituirmi la serenità i momenti felici che ogni uomo debba vivere,la fuga,l’esilio il vivere come un fantasma lontano dai propri affetti,tutto questo per salvare vite umane per il prossimo per contrastare quel male assoluto chiamato corruzione,quel puzzo criminale che i camorristi hanno sulla loro pelle.

Ma oggi mi chiedo dov’è il prossimo ?

Dove sono coloro che mi dicevano non resterai solo.

Dove sono coloro che mi dissero sarai protetto.

Lo Stato siamo noi dicono in tanti,quei tanti uniti in cori antimafia ma che voltano lo sguardo dall’altra parte per il testimone di giustizia Gennaro Ciliberto.

Non ho sponsor,ma mai avrei potuto immaginare che ci sarebbero voluti gli sponsor per essere protetto.

Ora già sono morto già ho capito che nulla e nessuno muoverà un solo dito per salvarmi perché ho denunciato il sistema appalti colluso con la camorra.

Chiedo a coloro che non mi hanno mai abbandonato di essere memoria di questa mia sofferenza e di non permettere a nessuno dei falsi paladini di cavalcare la mia storia.

Ciliberto Gennaro
Tdg

Articolo precedenteBonus Tv al via!
Articolo successivoJulian Assange in tribunale
- Sostienici -

Ultime Notizie

Visicale e la sua banda restano in carcere, continuano le minacce

A Catania, il Tribunale del Riesame, ha confermato la misura cautelare in carcere per gli arrestati durante...

Narcotraffico: Da Grande Aracri a Santapaola e giù a Siracusa

Un’inchiesta che mira dritta al traffico degli stupefacenti in Sicilia, in particolare a Catania e a Palermo, grazie agli accordi datati di...

Colpo al narcotraffico: sequestro di 1000 piante

Sono state sequestrate circa 1000 piante di cannabis indica in due diversi terreni a Reggio Calabria. La scoperta delle...

Siracusa: Che fine ha fatto l’antimafia?

In questi mesi, un pò tanti, l'antimafia civile è scomparsa e sembra che quella regionale faccia orecchie da mercante.

Piazze di spaccio: sequestrate droga e armi

Gli agenti della Questura di Siracusa, nella giornata di ieri, hanno compiuto tre arresti intorno alle due famose piazze di spaccio di...
- Sostienici, pubblicizza la tua attività -

Articoli che potrebbero interessarti

- Sostienici, pubblicizza la tua attività -