Servizi segreti,Montante,CIA e Banca Nuova

ARTICOLI POPOLARI

Detenuto appicca fuoco nella cella

Una follia avvenuta presso il carcere di Salerno, dove il detenuto ha appiccato un incendio nella sua cella ed è stato salvato...

Il bilancio delle forze armate: 10.000 Carabinieri e 1.000 Stazioni mancanti

Nell'audizione tenutasi presso la Commissione Difesa il Generale Nistri ha diffuso dati allarmanti circa l'arma dei Carabinieri. “Mancano...

Rosario Piccione: “Sono un libero imprenditore”

In data odierna abbiamo ricevuto una lettera dal collaboratore di giustizia Rosario Piccione, ex appartenente al clan Bottaro-Attanasio, soprannominato "u raggiuneri", che...

Piazze di spaccio: ancora sequestri.

In via Immordini, una delle piazze di spaccio di Siracusa, prosegue senza tregua l'attività di spaccio di stupefacenti. Considerato...
Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Era il 16 novembre 2018, quando il prof. Enzo Guidotto – illustre di varie Commissioni Antimafia – pubblicava il testo integrale di una sua e-mail al Procuratore di Vicenza:

Questo il testo integrale della mia e-mail al Procuratore di Vicenza sulla vicenda Montante-Banca Nuova-Servizi segreti-Zonin:

Signor Procuratore,
mi permetto di sottoporre alla Sua attenzione l’opportunità di acquisire copia della registrazione originale della puntata di Report trasmessa qualche giorno fa da RAI 3 nel corso della quale testimoni apparsi bene informati hanno rilasciato dichiarazioni su vicende collegate o collegabili a responsabili della sede romana di Banca Nuova.

Si tratterebbe chiaramente di vicende i cui protagonisti avrebbero assunto comportamenti di grave rilevanza penale e il nome di Giovanni Zonin è stato fatto più volte.

Ritengo pertanto che tali comportamenti non dovrebbero sfuggire alla valutazione da parte della Procura di Vicenza.

Stando a quanto già riportato dai media, Banca Nuova sarebbe stata ‘pensata’ e creata dai servizi segreti di Nicolò Pollari, capo del Sismi dal 2001 al 2006, e sarebbe stata una centrale informativa del ‘lavoro’ di Antonello Montante, l’ex vicepresidente di Confindustria arrestato a maggio dai giudici di Caltanissetta con l’accusa di aver creato una rete spionistica per tenere sotto scacco politici, imprenditori e giornalisti.

Nel corso della trasmissione, un ex manager di Banca Nuova ha fatto presente che a Roma, in via Nazionale 230, agli inizi degli anni 2000 “c’era l’ufficio dove Pollari aveva piazzato Pio Pompa a costruire dossier e nello stesso palazzo c’era la direzione di Banca Nuova”.

L’ ex manager ha aggiunto che “fu Pollari a tenere a battesimo Banca Nuova. I conti dei servizi stavano da noi ma non si trattava di un rapporto solo fiduciario. La banca è stata una vera e propria creazione dei servizi…

La fa Zonin, ma la pensano i servizi: cioè Pollari, poi Giorgio Piccirillo direttore dell’AISI e dopo di lui il generale Arturo Esposito. Erano grandi amici della banca, avevano i conti da noi ma poi appoggiavano Montante. Tanto che Esposito è indagato con lui”.

L’ ex manager ha inoltre precisato che “Banca Nuova era una centrale informativa” nel senso che “uomini dei servizi segreti si vedevano lì e passavano informazioni ai nostri dirigenti (di Banca Nuova, nota mia), che poi le facevano filtrare ai soggetti interessati dalle indagini della magistratura. E nella nostra filiale di Roma i funzionari dell’ambasciata americana e gli agenti Cia erano di casa.

Diciamo che eravamo noi la banca dei nostri servizi e della Cia”. In questo contesto “noi eravamo il sistema. La classe dirigente la creavamo noi. Mangiavamo e facevamo mangiare”.
Distinti saluti.
Prof. Enzo Guidotto

Sistema Montante, servizi segreti e la "missione" di Banca Nuova. E Libera dovrebbe spiegare

L’intervista al prof.Enzo Guidotto

Potrebbero interessarti

Ultime Notizie

Detenuto appicca fuoco nella cella

Una follia avvenuta presso il carcere di Salerno, dove il detenuto ha appiccato un incendio nella sua cella ed è stato salvato...

Il bilancio delle forze armate: 10.000 Carabinieri e 1.000 Stazioni mancanti

Nell'audizione tenutasi presso la Commissione Difesa il Generale Nistri ha diffuso dati allarmanti circa l'arma dei Carabinieri. “Mancano...

Rosario Piccione: “Sono un libero imprenditore”

In data odierna abbiamo ricevuto una lettera dal collaboratore di giustizia Rosario Piccione, ex appartenente al clan Bottaro-Attanasio, soprannominato "u raggiuneri", che...

Piazze di spaccio: ancora sequestri.

In via Immordini, una delle piazze di spaccio di Siracusa, prosegue senza tregua l'attività di spaccio di stupefacenti. Considerato...

Benedizione del quadro della Madonna della Virgo Fidelis

Si terrà, il 22 novembre c.a., alle ore 11.30, presso la Chiesa di San Nicola di Bari, in Soriano nel Cimino (VT),...