Archivio Emergenza CoronaVirus Emergenza.Resoconto giornaliero

Emergenza.Resoconto giornaliero

-

- Advertisment -

Oggi, il numero complessivo dei morti è di 5.476, con un aumento rispetto a ieri di 651 unità; ieri l’aumento era stato di 793 morti. Sono 7.024 le persone guarite in Italia dopo aver contratto il coronavirus, 952 in più di ieri.  Ieri il dato giornaliero sui guariti era di 943.

Sono 3.009 i malati ricoverati in terapia intensiva, 142 in più rispetto a ieri. Di questi, 1.142 sono in Lombardia. Dei 46.638 malati complessivi, 19.846 sono poi ricoverati con sintomi e 23.783 sono quelli in isolamento domiciliare.

Quanto ai malati, sono complessivamente 46.638, con un incremento rispetto a ieri di 3.957: ieri l’incremento era stato di 4.821. Il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 59.138. Il dato è stato fornito dal commissario per l’emergenza Angelo Borrelli in conferenza stampa alla Protezione civile.

Quanto all‘Avigan, il  farmaco di cui molto si parla soprattutto sui social, il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli ha fatto un richiamo “responsabilità nella comunicazione.

L’Agenzia italiana del farmaco, il Comitato tecnico scientifico, valutano tutte e opzioni terapeutiche, ma un conto è parlare di possibili opzioni da testare e validare, un altro è definire queste opzioni come soluzione del problema Covid. Prima di dire che abbiamo trovato soluzioni in termini di terapia antivirale o di vaccini – ha spiegato l’esperto – servono prove inconfutabili. Ben vengano sperimentazioni mirate ma senza evidenze di efficacia inconfutabile raccomando cautela e prudenza per non ingenerare in malati e familiari speranze che rischiano di andare deluse”.

Ieri le forze di polizia hanno controllato, in applicazione delle misure di contenimento del contagio, 208.053 persone e 11.068 sono state denunciate, ancora un record. Gli esercizi commerciali controllati sono stati 75.362, denunciati 142 esercenti e sospesa l’attività di 20 esercizi.

Salgono così – informa il Viminale – a 1.858.697 le persone controllate dall’11 al 21 marzo, 82.041 quelle denunciate per mancato rispetto di ordine dell’autorità, 1.943 per false dichiarazioni; 910.023 gli esercizi commerciali controllati e 2.119 i titolari denunciati.

Sono state 7923 le persone che hanno aderito all’appello per una task force di 300 medici che aiuteranno gli ospedali più colpiti dall’emergenza coronavirus. È il dato definitivo della ‘chiamata’ che si è chiusa ieri alle 20. Al via l’esame delle candidature.

I primi medici potrebbero essere operativi già domani, in Lombardia e a Piacenza.L’appello era stato lanciato dal ministro per gli Affari regionali Francesco Boccia. “Ringraziamo tutti i medici che, su base volontaria, hanno aderito all’iniziativa”, si legge sul sito della Protezione civile.

Fonte Ansa

Ultimi articoli

Inchiesta Carabinieri Piacenza: rito immediato

L’inchiesta sugli illeciti commessi da alcuni carabinieri in servizio – all’epoca dei fatti – nella stazione dei...

DECRETO COVID FINO AL 24 NOVEMBRE

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha firmato il nuovo dpcm che introduce misure anticovid.

Arrestato Giuliananiello o’ sicc del clan Mallardo

I carabinieri del nucleo operativo di Giugliano in Campania – in forza di un ordine di carcerazione...

Covid: Tensione a Napoli

Scene di guerriglia urbana a Napoli, tra il lungomare di via Partenope e via Santa Lucia, all'altezza...
- Advertisement -

Siracusa: Cappio al collo

Non mi occupo di politica ne di religione e non lo farò neppure ora. Non lo faccio...

Arrestato per 160 atti di stupro

Un italiano di 52 anni è stato fermato nei pressi di Strasburgo con un mandato d'arresto europeo...

Articoli popolari

Inchiesta Carabinieri Piacenza: rito immediato

L’inchiesta sugli illeciti commessi da alcuni carabinieri...

DECRETO COVID FINO AL 24 NOVEMBRE

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha...
- Advertisement -

Potrebbero interessartiHOT NEWS
Ecco cosa hanno letto i nostri lettori