Avola. Aggiornamenti sparatoria

Must Read

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Iniziano ad emergere le prime notizie sull’agguato avvenuto ieri in tarda nottata e di cui vi abbiamo parlato stamane. (clicca qui)

Il giovane ferito nell’agguato è Paolo Stella, 23 anni, già conosciuto alle forze e dell’ordine e con diversi precedenti reati.

Il giovane è tuttora ricoverato all’ospedale G. Di Maria di Avola a causa di un intervento chirurgico che gli è stato eseguito, dai medici del nosocomio, per estrarre il proiettile che gli ha provocato una ferita all’addome.

Ancora incerte le dinamiche.

Di Paolo Stella, disoccupato, sappiamo solo che ha precedenti per furto e possesso di stupefacenti (fu bloccato insieme ad un’altra persona dai carabinieri mentre percorreva la provinciale per Avola Antica) ma nulla che possa far pensare a lui come “spacciatore seriale”.

Tanti i dubbi e le ipotesi in questo momento, ma confidiamo negli ulteriori sviluppi delle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Noto e del comando provinciale di Siracusa.

- Sostienici -

Ultime Notizie

Visicale e la sua banda restano in carcere, continuano le minacce

A Catania, il Tribunale del Riesame, ha confermato la misura cautelare in carcere per gli arrestati durante...

Narcotraffico: Da Grande Aracri a Santapaola e giù a Siracusa

Un’inchiesta che mira dritta al traffico degli stupefacenti in Sicilia, in particolare a Catania e a Palermo, grazie agli accordi datati di...

Colpo al narcotraffico: sequestro di 1000 piante

Sono state sequestrate circa 1000 piante di cannabis indica in due diversi terreni a Reggio Calabria. La scoperta delle...

Siracusa: Che fine ha fatto l’antimafia?

In questi mesi, un pò tanti, l'antimafia civile è scomparsa e sembra che quella regionale faccia orecchie da mercante.

Piazze di spaccio: sequestrate droga e armi

Gli agenti della Questura di Siracusa, nella giornata di ieri, hanno compiuto tre arresti intorno alle due famose piazze di spaccio di...
- Sostienici, pubblicizza la tua attività -

Articoli che potrebbero interessarti

- Sostienici, pubblicizza la tua attività -