Archivio Politica Musumeci gaffe!

Musumeci gaffe!

-

Era il 15 marzo, quando il Presidente dell’ARS, Nello Musumeci, in un intervento sulla rete televisiva nazionale, RAI3, chiedeva aiuto e potere sull’Esercito Italiano.

Stamane la Presidente della Commissione difesa del Senato Laura Garavini ha inviato il seguente comunicato a Nello Musumeci:

“La Regione Sicilia, presieduta da Nello Musumeci, ha stanziato tre milioni di euro per  il trasporto gratuito delle Forze dell’Ordine e dei Vigili del Fuoco, escludendo però il personale dell’Esercito. L’Esercito è in prima linea per proteggere e tutelare  i cittadini nell’emergenza sanitaria, in tutto il territorio nazionale e anche in Sicilia, dove, in risposta a un appello del Presidente Musumeci, sta svolgendo con impegno e professionalità funzioni essenziali per la tutela dei siciliani, quali la sanificazione di tre delle quattro zone rosse siciliane, il controllo degli ingressi a Messina e il trasporto e distribuzione dei materiali sanitari sanitari per tutte le nove province siciliane, senza contare i militari impiegati per la sicurezza del territorio nell’operazione Strade sicure  in tutta la regione”.

“Le nostre Forze armate sono impegnate con la consueta capacità professionalità e abnegazione in questa difficile emergenza sanitaria, condividendo le stesse difficoltà e gli stessi rischi delle Forze di Polizia e dei Vigili del fuoco; sono sicura che il Presidente Musumeci condivida tali considerazioni e voglia provvedere quanto prima alla rettifica delle norme approvate e garantire anche ai militari dell’Esercito le agevolazioni concesse alle altre forze di polizia”.

Il Presidente dell’ARS ha dimenticato le sue parole:

“Servono uomini in divisa per controllare i punti di arrivo contro lo sciocco e il furbo e che mette a rischio il sacrificio fatto da 5 milioni di persone. Ho chiesto pure l’esercito, non ci rimane che altra soluzione che l’impiego dell’esercito, bisogna modificare l’assetto e destinare soldati ai punti di arrivo. Se diamo la possibilità ai soldati di essere anche agenti di sicurezza si viene a creare un deterrente. Abbiamo fatto appello alle Prefetture affinché si intensifichino i servizi di vigilanza delle forze dell’ordine”.

Se già all’inizio della seconda fase dell’emergenza si dimenticano gli sforzi di chi è stato in prima linea, possiamo immaginare cosa, in tanti, si dimenticheranno tra qualche mese.

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Latest news

Siracusa: Sanificazione a titolo gratuito

Si comunica che ieri, 19 ottobre, l’Istituto Comprensivo “Nino Martoglio” di Siracusa ha fatto effettuare le “operazioni...

Detenuto appicca fuoco nella cella

Una follia avvenuta presso il carcere di Salerno, dove il detenuto ha appiccato un incendio nella sua...

Il bilancio delle forze armate: 10.000 Carabinieri e 1.000 Stazioni mancanti

Nell'audizione tenutasi presso la Commissione Difesa il Generale Nistri ha diffuso dati allarmanti circa l'arma dei Carabinieri....

Rosario Piccione: “Sono un libero imprenditore”

In data odierna abbiamo ricevuto una lettera dal collaboratore di giustizia Rosario Piccione, ex appartenente al clan...
- Advertisement -

Piazze di spaccio: ancora sequestri.

In via Immordini, una delle piazze di spaccio di Siracusa, prosegue senza tregua l'attività di spaccio di...

Benedizione del quadro della Madonna della Virgo Fidelis

Si terrà, il 22 novembre c.a., alle ore 11.30, presso la Chiesa di San Nicola di Bari,...

Must read

Siracusa: Sanificazione a titolo gratuito

Si comunica che ieri, 19 ottobre, l’Istituto...

Detenuto appicca fuoco nella cella

Una follia avvenuta presso il carcere di...
- Advertisement -

You might also likeRELATED
Recommended to you