Cronaca Avola Antica: incessanti furti con scasso

Avola Antica: incessanti furti con scasso

Furti e scassi nelle villette di Avola Antica, i proprietari lasciano le porte aperte

-

- Advertisment -

Avola Antica, la zona montana di Avola, spesso citata dalla stampa italiana perché tappa obbligatoria, oltre a Noto, per giungere nei famosi laghetti di Cava Grande del Cassibile, è ormai al collasso.

I furti e gli scassi nelle villette e piccole case turistiche è all’ordine del giorno; finestre, porte, rubinetti, sanitari sono i bottini dei ladri, i danni alle abitazioni e alle recensioni si fanno sempre più ingenti al punto che i proprietari lasciano cancelli e porte d’ingresso senza lucchetto e senza chiusura di sicurezza.

Insomma, un messaggio chiaro per dire ai malfattori: “entrate ma non arrecate ulteriori danni”.

I muri della carreggiata semi distrutti o carenti, in alcune zone, l’illuminazione carente in altre zone e le strade non tutte asfaltate lascia i residenti nella desolazione più assoluta.

Considerare, infine, la mancanza di sorveglianza delle autorità competenti – francamente non abbiamo idea di chi sia la giurisdizione – , l’impossibilità di avere una connessione internet fibra, ma solo in FTTC (misto fibra-rame) con una mega adsl che raggiunge alcune zone e in inverno spesso KO, non permette neanche di avere un impianto di video sorveglianza a distanza.

Spesso e volentieri l’allarme di alcune abitazioni suona tutta la notte…

L’unica certezza è la bolletta della TARI, quella tassa per i rifiuti e l’acqua arriva sempre, in ritardo e con le rate scadute, ma arriva e anche salata!

Sembra ormai scontato che per molti l’addio ad una casa ad Avola Antica sia vicino, soprattutto se si hanno figli che iniziano a frequentare le scuole in quanto il pulmino non è assicurato per tutti.

Lascia un commento
Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Ultimi articoli

Estorsioni a viso scoperto

Il nuovo clan di Siracusa, che in tutto e per tutto si sostituisce al vecchio, sta impadronendosi...

Caso Saguto: Tutti condannati

L'ex giudice Silvana Saguto è stata condanna a 8 anni e 6 mesi di reclusione nel processo...

Caso Saguto: Procura chiede 15 anni

Al via l'ultima udienza, presso l'aula bunker del carcere Malaspina di Caltanissetta, che vede imputata Silvana Saguto,...

Operazione Grande Carro: I Ros tra la Puglia e la Campania

È stata denominata Grande Carro l'operazione antimafia eseguita stamattina, su richiesta della procura distrettuale di Bari, a...
- Advertisement -

Operazione dei ROS: Sgominata organizzazione pugliese

È in corso un'operazione congiunta da parte dei carabinieri del Ros e del Comando tutela ambientale il...

Blitz all’Ucciardone: cellulari e stupefacenti a 1.500 euro

Grazie ai miniphone e sim card pulite, all'interno del carcere Ucciardone, i detenuti continuavano a prendere ordinazioni di...

Articoli popolari

Estorsioni a viso scoperto

Il nuovo clan di Siracusa, che in...

Caso Saguto: Tutti condannati

L'ex giudice Silvana Saguto è stata condanna...
SOSTIENICI

Potrebbero interessartiHOT NEWS
Ecco cosa hanno letto i nostri lettori

Lascia un commento