Cronaca Arrestato per 160 atti di stupro

Arrestato per 160 atti di stupro

Un uomo italiano ricercato per atti di stupro

-

- Advertisment -

Un italiano di 52 anni è stato fermato nei pressi di Strasburgo con un mandato d’arresto europeo emesso dalla Germania per crimini a sfondo sessuale.

Si chiama Cosimo Chionna e sarebbe sospettato e ricercato per aver violentato e abusato dei figli delle sue compagne.

Nei confronti dell’uomo sono stati aperti 122 fascicoli d’indagine per 160 atti di stupro e abuso sessuale su minori.

Il fermo è scattato il 16 ottobre presso Rumersheim-Le-Haut, nei pressi del capoluogo alsaziano, secondo quanto riferisce AFP che ha appreso la notizia dalla National Fugitive Search Brigade (BNRF), un’organizzazione dipendente dalla Polizia Nazionale, questo venerdì 23 ottobre, una settimana dopo l’incidente.

L’uomo che recentemente avrebbe lasciato la Germania per stabilirsi in  Alsazia, dal 7 ottobre, era ricercato dalla BNRF.

Il 10 ottobre le informazioni sulla sua posizione sono state fornite ai francesi dai tedeschi prima che la polizia giudiziaria di Strasburgo fosse incaricata delle indagini. 

Il 52enne è stato catturato il 16 ottobre dalla Brigata di ricerca e intervento di  Strasburgo (Bri), ed è stato tradotto nella prigione di Colmar in attesa di essere consegnato alle autorità tedesche.

Ultimi articoli

La vera storia di Gianluca Calì. Campesi e Flamia nella sua vicenda

Sono troppe le trame ricucite con forza dietro a molte storie di persone reali che per scelta o conseguenza...

Siracusa: La nuova lotta alla criminalità alle “imbarcazioni fantasma”

Un altro colpo che farà discutere quello messo a segno dagli agenti della Polizia di Stato in servizio presso...

Siracusa: Ex affiliato al clan Bottaro-Attanasio arrestato per furto di gasolio

Enzo Vinci, anni 47, già conosciuto alle forze dell’ordine per vari reati come: estorsione ai danni di un panificio...

Carceri: Al via le scarcerazioni dei boss

Il primo boss della camorra, rinchiuso al 41bis, lascia il regime duro e viene posto al regime dei domiciliari;...
- Advertisement -

La prima testimone siciliana “vestita di nero”; in nome dello Stato!

Oggi come ieri è sempre la stessa indifferenza che uccide con o senza regole perché alla base di tutto...

Sanità Calabria: Rischio per chiunque fare il Commissario

"Dopo tutto questo parlare, molta gente anche capace, addetta ai lavori, non scenderà in Calabria perché rischia di azzerare...

Articoli popolari

Iscriviti alla nostra newsletter!

Rimani aggiornato con la nostre notizie!

Questo articolo ti è piaciuto? Allora perché non ci sostieni con una donazione?

Potrebbero interessartiHOT NEWS
Ecco cosa hanno letto i nostri lettori