Cronaca Garage allestito con giochi e marijuana

Garage allestito con giochi e marijuana

Coltivava marijuana e la nascondeva nel divano

-

- Advertisment -

Un giovanissimo di quindici anni è stato scoperto e denunciato dai carabinieri della Compagnia di San Giovanni per la coltivazione di piante di marijuana all’interno della propria abitazione.

I militari dell’Arma, durante un normale servizio di controllo del territorio, sono stati attirati dalla presenza di alcuni giovani all’interno di un garage, allestito come un luogo di ritrovo arredato con suppellettili con tanto di giochi per passare il tempo.

I militari, insospettiti, hanno effettuato un sopralluogo all’interno del locale dove avvertivano distintamente un odore molto forte tipico della marijuana.

I carabinieri hanno potuto rinvenire dieci grammi di infiorescenze di marijuana, un bilancino di precisione, una modica quantità di hashish, del materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente e soprattutto la somma di circa mille euro.

Durante la perquisizione, allargatasi al balcone dell’appartamento, i carabinieri hanno trovato una pianta di marijuana in un vaso che il giovane voleva far passare per una semplice pianta da ornamento.

I militari hanno dovuto procedere nei confronti del giovane, individuato come responsabile, deferendolo alla Procura del Tribunale per i minorenni di Firenze.

Articolo precedenteEstorsioni a viso scoperto
Articolo successivoTik Tok: Droga e soldi

Ultimi articoli

La vera storia di Gianluca Calì. Campesi e Flamia nella sua vicenda

Sono troppe le trame ricucite con forza dietro a molte storie di persone reali che per scelta o conseguenza...

Siracusa: La nuova lotta alla criminalità alle “imbarcazioni fantasma”

Un altro colpo che farà discutere quello messo a segno dagli agenti della Polizia di Stato in servizio presso...

Siracusa: Ex affiliato al clan Bottaro-Attanasio arrestato per furto di gasolio

Enzo Vinci, anni 47, già conosciuto alle forze dell’ordine per vari reati come: estorsione ai danni di un panificio...

Carceri: Al via le scarcerazioni dei boss

Il primo boss della camorra, rinchiuso al 41bis, lascia il regime duro e viene posto al regime dei domiciliari;...
- Advertisement -

La prima testimone siciliana “vestita di nero”; in nome dello Stato!

Oggi come ieri è sempre la stessa indifferenza che uccide con o senza regole perché alla base di tutto...

Sanità Calabria: Rischio per chiunque fare il Commissario

"Dopo tutto questo parlare, molta gente anche capace, addetta ai lavori, non scenderà in Calabria perché rischia di azzerare...

Articoli popolari

Iscriviti alla nostra newsletter!

Rimani aggiornato con la nostre notizie!

Questo articolo ti è piaciuto? Allora perché non ci sostieni con una donazione?

Potrebbero interessartiHOT NEWS
Ecco cosa hanno letto i nostri lettori