Il neo pentito Capodieci fa tremare gli imputati del processo Bronx, ecco i motivi.

Il neo pentito Capodieci pronto a dichiarazioni scottanti nel Processo Bronx e mette in crisi Giudici, Avvocati ed imputati.

I nostri lettori hanno letto

Maurizio Inturri
Si occupa di mafia e criminalità organizzata. Ha collaboratorato con diverse testate giornaliste online e cartacee. Il suo percorso inizia nel lontano 2015 con ReteRegione, poi collabora con LaSpia, Diario1984, L'Attualità, Cisiamo e infine IlFormat. Nel gennaio 2020 si iscrive al sindacato WorKPress e gli viene attribuito il tesserino internazione di giornalista e reporter come da normativa europea e internazionale. Ha partecipato a diverse conferenze sul tema mafia e criminalità organizzata. Autore dei libri Cogito ergo sum..ma non troppo (2015) e L'Antistato vol.I° (2019)

Rinviato il processo d’appello, che doveva tenersi presso il Tribunale di Catania, per decidere le sorti degli imputati coinvolti nell’operazione antidroga denominata Bronx 1, al 12 febbraio. Il neo pentito Francesco Capodieci, detto Cesco, coinvolto in questo processo in doppia veste, quale imputato e collaboratore di giustizia, collegatosi dall’aula bunker in videoconferenza, si è appellato…

Questo contenuto è riservato ai soli abbonati di Abbonamento Annuale, Abbonamento Semestrale, e Abbonamento Trimestrale
Accedi Registrati.

- Advertisement -

Potrebbero interessarti

Iscriviti alla nostra newsletter

Ultime Notizie

error: Contenuto riservato agli abbonati !!