Comunicato per i nostri lettori da parte del nostro caporedattore Maurizio Inturri.

Stamane qualcuno ha voluto esercitare un diritto che la Costituzione Italiana non ha concesso a nessuno,cioè denigrare a mezzo politica persone comuni che scrivono e informano,ma questa è libertà di pensiero ..mi sono abituato da anni ad affrontare la paura e quindi ho preso coraggio nel fare nomi e cognomi nei miei articoli quando,come prevede la legge,accertati i fatti e relativi documenti esiste quel nesso di reato,lasciando poi agli inquirenti e magistrati il lavoro.
Oggi,il giornalista Paolo Borrometi,perpetua a non smentire le mie dichiarazioni sugli articoli pubblicati su ILFORMAT,DIARIO1984 e questo blog,nemmeno attraverso lo stesso strumento che usa da anni,cioè Facebook e Twitter.
Forse ha paura di dire la verità? Forse le “fonti” del suo libro non esistono?
Bene!
Stasera vi lascio con una riflessione sana e creativa:siamo essere pensanti,abbiamo il dono di comunicare con parole,eppure il bravo giornalista Borrometi non li utilizza in un confronto pubblico,come mai?
Pubblichiamo il suo video con il presidente della commissione antimafia Nicola Morra.
oo
Noi facciamo informazione e anche questo evento che vedo il caso di un giornalista sucitare l’interesse della “Commissione Antimafia” è una notizia di eccezionale gravità,in quanto i mafiosi si presume siamo “Io,Pino Guastella (direttore de Ildiario1984) e Giuseppe Gallinella (giornalista de ILFORMAT)“.
Adesso abbiamo bisogno del vostro supporto con una piccola donazione,perchè vogliamo informarvi con Conferenze Stampa ma anche continuare a diffondere verità….cliccate qui per sostenerci!
Lascia un commento!

Quanto è stato utile questo articolo?

Fai clic su una stella per votarlo!

Voto medio / 5. Conteggio voto:

Cosa hai trovato di utile in questo articolo...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!