Carta REI

Carta Rei pagamenti ottobre 2019 per chi arriva la ricarica?

Carta Rei o carta Reddito di inclusione sarà ricaricata tra lunedì 28 ottobre ed il 7 novembre.

La carta REI è lo strumento di pagamento che serve ad erogare ai soggetti beneficiari, il Reddito di inclusione (Rei), ossia, la misura contro la povertà introdotta circa due anni fa dal governo Gentiloni.

Carta REI stop alle nuove domande:

Dal 6 marzo 2019, il REI, reddito di inclusione, è stato sostituito dal reddito di cittadinanza, pertanto non sono ammesse nuove domande, rimane solo per i beneficiari già in essere.

  • Modulo Carta REI domanda: non può più essere utilizzato in quanto il sussidio non è attivo.

Se nel 2020 sei fruitore delle ricariche del Reddito di inclusione, al termine, sarai costretto a controllare i requisiti per richiedere il Reddito di cittadinanza o la pensione di cittadinanza.

Ad esempio, se termini di ricevere il REI ad Febbraio 2020, alla fine del mese di Febbraio dopo la ricarica REI, è consigliabile presentare la domanda reddito o pensione di cittadinanza, per far partire il Rdc o Pdc dal mese di Marzo 2020 e non perdere neanche una ricarica.

I requisiti della “carta REI” sono differenti da quelli del Reddito e pensione di cittadinanza. Per entrambi le misure, è necessario presentare ed avere sempre un ISEE ordinario o un Isee corrente in corso di validità, senza errori ed omissioni.

Per ricevere tutti le ricariche REI nell’anno 2020 bisogna:

  • aggiornare il modello Isee 2020 ordinario correttamente senza errori o omissioni subito dopo il 15 Gennaio 2020,
  • sottoscrivere il progetto personalizzato REI, dopo aver ricevuto 6 ricariche sulla carta REI (il progetto si sottoscrive ai servizi sociali del Comune di residenza),
  • accettare di svolgere lavori di utilità sociale previsti dal progetto e non rifiutare proposte lavorative dai servizi sociali del Comune,
  • inviare il modello Rdc – com, nel caso di variazione reddituali di uno o più componenti familiari, per comunicare i redditi presunti dell’anno 2020 ed i redditi trimestrali di lavoro autonomo.

A differenza del Reddito di cittadinanza, l’indennità di disoccupazione Naspi non è compatibile con il reddito di inclusione.

Saldo Carta REI 2020 movimenti e giorno di pagamento REI

I pagamenti sulla carta REI avvengono ogni fine mese, dopo la ricarica del Reddito e pensione di cittadinanza. Per vedere le date delle ricariche REI 2020, bisogna controllare le movimentazioni della ricarica carta REI sul servizio online Inps: REI reddito di inclusione, seguendo le istruzioni del nostro video.

Nel momento in cui l’Inps invia la data di disposizione di pagamento, bisogna contattare il numero verde Carta REI: 800.666.888 da telefono fisso o il numero 199.100.888 da telefono cellulare a pagamento, per verificare il Saldo della carta postale Rei.

Inoltre è possibile chiamare gratuitamente il numero verde 800.130.640, dal numero di cellulare registrato, per ricevere un SMS che comunicherà immediatamente il saldo disponibile sulla Carta REI. In alternativa è possibile scaricare l’app delle poste o consultare il sito poste.it.

I richiedenti REI che non hanno ricevuto i pagamenti degli arretrati sulla carta REI, possono sollecitare l’Inps:

  • per iscritto, con il servizio online Inps Risponde,
  • chiamando i numeri verdi della carta REI,
  • inviando una lettera ad adempiere, tramite pec o con raccomandata con ricevuta di ritorno, alla sede di competenza Inps.

Per controllare la durata della carta REI, bisogna scaricare dal servizio online Cassetta postale online, la lettera di accoglimento del Reddito di inclusione. Nella lettera è indicato l’importo e la durata in mesi della carta REI.

Lascia un commento