Francia 2019.Un femminicidio ogni tre giorni

L’AFP ha deciso di mobilitare la sua rete di giornalisti per studiare i casi di femminicidio dell’anno in corso,con l’obiettivo di pubblicare i risultati in vista del 25 novembre,data della Giornata internazionale contro la violenza sulle le donne.

Per ogni caso contato dal collettivo “Femminicidio da parte di compagni o ex”, abbiamo contattato polizia e gendarmeria, magistrati, avvocati, sindaci o parenti di vittime e perpetratori.

  • Julie Douib, 34 anni, è stata uccisa a morte nell’Ile Rousse dal suo ex socio, che in seguito è andato alla gendarmeria. Lo aveva lasciato cinque mesi prima, dicendo ai suoi parenti che lui la picchiava regolarmente, la isolava socialmente e la distruggeva psicologicamente.
  • Christelle De Gaillande è stata uccisa a Perpignano, pugnalata dalla sua compagna. Tre dei suoi figli erano presenti nell’appartamento al momento dell’omicidio. Aveva 32 anni e voleva andarsene.
  • Julie, Christelle, Ginette, Johanna, Stephanie … dozzine di nomi, storie, donne morte. Alcuni avevano lasciato i loro compagni, a volte per diversi anni, altri avevano provato a farlo. Altri ancora non hanno avuto il tempo di liberarsi. Molte di loro sono state vittime di violenza, come 220.000 donne in Francia ogni anno.

L’AFP ha cercato di capire, con l’aiuto di psichiatri, leader delle associazioni, gendarmi, parenti delle vittime del femminicidio e donne che sono state vittime della brutalità, perché l’estrema violenza del femminicidio persiste nella nostra società.

Fonte AFP

Cosa ne pensi?

Scrivi un messaggio pubblico!

Lascia un messaggio pubblico!

 
 
 
 
 
 
I campi con il segno asterisco * devono essere compilati.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato.
Valuteremo che il messaggio non sia discriminatorio,per tale motivo non sarà visibile immediatamente.
(ancora nessun messaggio)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: