Sono trascorsi quasi dieci giorni dalla distruzione della famosa cattedrale parigina “Notre Dame” a causa di un incendio;secondo le voci degli investigatori parigini,l’incendio che ha distrutto gran parte della struttura della cattedrale,sarebbe dovuto ad un incidente,e tale tesi – il giorno seguente – è rimbalzata da tutte o quasi le agenzie stampe mondiali!

Abbiamo forti dubbi su tutte le ipotesi vagliate fino ad oggi,come il:corto circuito o il mozzicone di sigaretta,fra quelle più accreditate.

Notre Dame

Anche se esperti francesi,e non solo,iniziano a discutere di mancanza di manutenzione o restauro,come in un intervista all’Associated Press,rilasciata da Tibor Navracsics, commissario europeo per Educazione, cultura, gioventù e sport,che ha dichiarato quanto segue: «In Europa siamo così abituati al nostro eccezionale patrimonio culturale che tendiamo a dimenticare che ha bisogno di cura e attenzione costanti»,o Sneska Quaedvlieg-Mihailovicis, segretaria generale di Europa Nostra, l’ong pan-europea che si occupa della difesa del patrimonio culturale, che ha paragonato – addirittura – “l’incendio di Notre-Dame a un campanello d’allarme per tutti gli altri edifici storici del continente”,dichiarando: «È come se la cattedrale si fosse sacrificata per la causa»,c’è chi da subito ha ipotizzato ben altro..

La CNN,infatti,ha subito ipotizzato ad un attacco terroristico,anche se Paris ha replicato con un secco “fake“.

La storia racconta altro…

Il 6 giugno 2017,infatti,proprio sul sagrato della Cattedrale di Notre-Dame,un algerino con passaporto di studente ha attaccato un poliziotto ed altri poliziotti che erano sul posto hanno reagito, sparando all’aggressore, che è rimasto ferito ed è stato portato in ospedale.

Il ministro degli Interni francese, Gérard Collomb,dichiarò che durante l’attacco l’uomo ha urlato: «Questo è per la Siria!».

I vari attentati a Parigi hanno alzato il livello di sicurezza?

Questa domanda è importante per capire i nostri dubbi e ciò che vi mostreremo..

Da anni Parigi,Londra,Berlino,o meglio dire tutti gli Stati europei che si sentono minacciati dal “terrorismo ISIS”,hanno alzato il livello sicurezza e aumentato la video sorveglianza su ogni punto strategico.

E Parigi?

I parigini hanno fatto altrettanto,si sa che la loro cultura e l’importanza che ritengono per i loro monumenti è a dismisura,per questo abbiamo visto e rivisto un video che Cesare Sacchetti ha diffuso,per l’esattezza un video di una delle webcam poste sul tetto di Notre Dame.

Come mai questo video non è stato nè diffuso nè argomentato in questi giorni?

Dalla webcam di sorveglianza,posta sul tetto di Notre Dame, alle 17:05, un’ora prima dell’incendio,si nota la webcam puntare delle figure in movimento e un bagliore,inoltre abbiamo focalizzato una seconda figura nel tetto vicino..

Questi dubbi saranno chiariti solo dopo aver visualizzato le immagini del video o dei video nei pressi della cattedrale di Notre Dame,fino ad all’ora le nostre ipotesi – correlate da video – rimarranno tali!

Quanto è stato utile questo articolo?

Fai clic su una stella per votarlo!

Voto medio / 5. Conteggio voto:

Cosa hai trovato di utile in questo articolo...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Collaboratore giornalistico indipendente,mi occupo di inchiesta sulla mafia e criminalità organizzata. Laureato in Scienze della Comunicazione Executive Master in Scienze Criminologiche Autore del libro Cogito ergo sum...ma non troppo,anno 2015 Autore del libro L'Antistato-Volume I°-L'inizio edito a marzo 2019

Commenta l'articolo