Priolo Gargallo.La situazione,a Priolo Gargallo (SR),sembra non voler migliorare malgrado le nostre inchieste,il caso IAS PRIOLO finito nel caso Montante e l’avventura dell’ex amministrazione Rizza ormai conosciuta per il clamore che diversi quotidiani gli hanno dedicato;eppure,abbiamo l’impressione che la magistratura presto interverrà per chiarire una volta per tutte la vicenda dell’Ex PalaEnichem.

Il rebus ancora aperto su tale struttura sportiva,che spesso viene riportata con differenti nomi in atti,articoli e comunicati per evitare (forse) che qualche curioso ci metta naso,di dubbio e misterioso ha solo il fatto che ad oggi non si è scoperto i o il proprietario della struttura,ma di certo sappiamo che il PalaEnichem di contrada San Focà aveva un gestore.


Ma andiamo a spiegare (per quel che possiamo) la situazione in modo analitico…

  1. La società in questione è BASKET LA CITTADELLA S.R.L. ed ha iniziato la sua attività ad agosto del 1988,guarda caso nello stesso anno di apertura del PalaSport,qui abbiamo le nostre riserve sul fatto che il PalaEnichem sia di proprietà di un Ente Pubblico,in quanto per l’affido della gestione avrebbe dovuto bandire – quanto meno – una gara pubblica…
  2. Il 19/02/1996 la società sopra citata apre una procedura di scioglimento e liquidazione affidandosi alle sorti del tribunale di competenza (Siracusa),il 7 maggio 2010 la procedura di scioglimento e liquidazione della società BASKET LA CITTADELLA S.R.L. è divenuta esecutiva. (ma abbiamo le nostre riserve)
  3. L’attuale amministrazione delegato,nonche liquidatore,è il sig.Tarantello Carmelo,nominato in data 11/06/2018.

La situazione analizzata in questo modo sembra semplice,ma abbiamo riscontrato falle in due diverse visure camerali riguardanti in particolare:

  1. le richieste di fallimento presentate dalla società;
  2. la mancanza dei nomi dei diversi liquidatori che ,secondo alcuni articoli di testate giornalistiche,si sarebbero succeduti;
  3. al capitale societario della BASKET LA CITTADELLA S.R.L.,in cui da una visura risulta un capitale iniziale zero,e in un’altra visura è di 10.200,00€…

Riportando uno stralcio di articolo pubblicato da Siracusalive,in data 15 settembre 2017,riscontriamo da alcune dichiarazioni quanto segue:

E’ arrivato il momento di fare chiarezza e riportare il palazzo dello sport di Priolo, patrimonio di tutto lo sport siciliano, ai fasti di una volta”. L’appello è lanciato dalla società “Basket La Cittadella srl”, proprietaria del palazzetto dello sport priolese, un autentico monumento realizzato nel 1990 e che per lunghi anni è stata palcoscenico delle imprese della Trogylos femminile nel campo della pallacanestro.

[…]la nomina del nuovo liquidatore e legale rappresentante, Salvatore Limer, che subentra a Nicolò Natoli, prematuramente scomparso. Limer avrà il difficile compito di “riportare ordine nella gestione della struttura sportiva della società, riacquistando, in primo luogo, la disponibilità materiale della stessa, nei confronti di soggetti che si assumono essere titolari di diritti di godimento”. Il riferimento è alla disputa legale con la Trogylos che vanta il diritto di proprietà per averla usucapita.

L’obiettivo della “Basket La Cittadella” è, in questa fase, quello di “rendere fruibile l’impianto a favore di tutte le associazioni sportive che ne faranno richiesta o anche di associazioni con scopi sociali, senza riconoscimenti di privilegi a favore di questa o quell’associazione sportiva”.

A nostro avviso sono state dichiarate delle falsità ai colleghi di SiracusaLive,e andiamo a vedere il perché:

  1. La società Basket La Cittadella srl si arroga il titolo di proprietaria dell’immobile (cioè del PalaEnichem),a nostro giudizio e non solo,è falso!,in quanto nessun immobile/struttura risulta a carico della società!
  2. Nessun liquidatore risulta dalle verifiche da noi effettuate,se non il Tarantello,il Tribunale – infatti – avrebbe dovuto annotare qualsiasi variazione nel corso della definizione della istanza di fallimento;
  3. L’obiettivo previsto dalla società è stato da sempre falso,in quanto,la struttura descritta e sponsorizzata in volumi,web,documenti ecc del paesaggio naturale artistico che riguarda la provincia di Siracusa,mette in evidenza la grandezza del PalaEnichem come struttura unica e disponibile per tutte le associazioni di Augusta,Melilli e Priolo;
  4. La società sa benissimo che la disputa con la asd Trogylos è nullo,per vizio di conflittualità di interessi, – infatti – l’allenatore Santino Coppa risulta socio della stessa società Basket La Cittadella srl sin dalla costituzione,fatto che merita riflessioni e indagini da parte degli organi competenti sulla attuale posizione del PalaEnichem.

Analizzando la situazione attuale PalaEnichem con gli elementi e spunti della nostra piccola inchiesta,ci sembra ovvio che qualsiasi richiesta di:manutenzione ordinaria o straordinaria,verifica strutturale,adempimenti fiscali,agibilità ecc..non possono essere compiuti da persone differenti dal liquidatore,o caso mai nel frattempo fosse stato nominato un curatore fallimentare e\o un custode,senza l’autorizzazione di quest’ultimi!

Per terminare,infine,ricordiamo che un immobile in vendita perché ipotecato per debiti fallimentari,che nel caso che ci riguarda sono di euro 15.678.572,00,ci sembra impossibile che si possano compiere opere di manutenzione o affitti del locale gratis.

Ci chiediamo se il CONI e la FIP,che continuano a rimanere in silenzio e non interrompere le manifestazioni al PalaSport,siano a corrente di quanto sopra descritto dettagliamente,e cioè che il PalaEnichem risulta privo di autorizzazione da parte dei vigili del fuoco e che ad assumersi la responsabilità di ciò che potrebbe accadere ricade sugli organizzatori – eventualmente abusivi se non hanno giusta autorizzazione del tribunale – e che rischiano eventuali conseguenze civili e penali.

a cura di Maurizio Inturri

Quanto è stato utile questo articolo?

Fai clic su una stella per votarlo!

Voto medio / 5. Conteggio voto:

Cosa hai trovato di utile in questo articolo...

Seguici sui social media!

Siamo spiacenti che questo post non sia stato utile per te!

Miglioriamo questo post!

Collaboratore giornalistico indipendente,mi occupo di inchiesta sulla mafia e criminalità organizzata. Laureato in Scienze della Comunicazione Executive Master in Scienze Criminologiche Autore del libro Cogito ergo sum...ma non troppo,anno 2015 Autore del libro L'Antistato-Volume I°-L'inizio edito a marzo 2019

Commenta l'articolo