Processo Montante:Taormina si rivolge al ministro Bonafede.Incompatibilità carceraria.

Processo Montante:Taormina si rivolge al ministro Bonafede.Incompatibilità carceraria.

CALTANISSETTA – Sembra subire una clamorosa svolta il processo a carico di Calogero Montante, il suo legale,l’avv.Taormina, si è rivolto direttamente al ministro della giustizia Alfonso Bonafede per segnalare “una chiara situazione di imperiosa sopravvenienza mafiosa nel campo della imprenditoria che intende vendicarsi dell’annientamento di ogni forma di infiltrazione e ricatto della criminalità conseguito dalla magistratura nissena con Antonello Montante in una lotta durata oltre 10 anni”. 

Antonello Montante

Proprio questa magistratura, “persino attraverso gli stessi magistrati che operano in simbiosi con Montante, si sta proponendo – aggiunge – come ‘giudice’ del suo operato che è anche quello della sua magistratura, la quale dovrebbe potersi autoassolvere o autocondannare a seconda che condanni o assolva Montante”.(fonte ANSA)

L’avvocato Carlo Taormina, legale dell’ex leader di Confindustria siciliana Antonello Montante, va all’attacco dei magistrati nisseni che a suo dire non rispettano neanche l’incompatibilità carceraria con i problemi di salute del suo assistito,oltre il fatto – secondo lo stesso Taormina – che a Caltanissetta si stanno verificando varie anomalie processuali.

La richiesta di rimessione del processo,adesso, è all’esame della Cassazione. In attesa di una decisione.

a cura della redazione

Lascia un commento

Avatar

Maurizio Inturri

Collaboratore giornalistico indipendente,mi occupo di inchiesta sulla mafia e criminalità organizzata. Laureato in Scienze della Comunicazione Executive Master in Scienze Criminologiche Autore del libro Cogito ergo sum...ma non troppo,anno 2015 Autore del libro L'Antistato-Volume I°-L'inizio edito a marzo 2019
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: